Zuppa inglese tradizionale, dolce simbolo della pasticceria italiana

La zuppa inglese tradizionale resta uno dei dolci simbolo della nostra pasticceria.

Nonostante il nome che può trarre in inganno, è assolutamente un dolce italiano che più italiano non si può. Nasce tra Modena e Ferrara, è quindi un dolce emiliano. Qui potete leggere la sua storia se siete curiosi.

Ci sono tantissime versioni di questo dolce, chi usa una crema, chi due, chi meringa, chi panna, ma quella tradizionale è composta da due strati di crema, amarene, bagna rigorosamente con Alchermes e meringa.

Si può preparare come dolce al cucchiaio in un contenitore, si può farne una classica torta o delle monoporzioni, sarà sempre un dolce fantastico.

Qui a Napoli abbiamo una versione tutta nostra e devo dire, non per campanilismo,  è in assoluto quella che preferisco. Appena possibile la rifaccio e ve la mostro, è nu spettacol’.

zuppa inglese monoporzione

Zuppa inglese tradizionale con meringa

Ingredienti per uno stampo con diametro 20/22 cm

Base 

  • 4 uova
  • 120 gr di zucchero
  • 120 gr di farina (oppure 60 gr  farina e 60 gr fecola di patate)

oppure

  • savoiardi

Farcitura

  • 500 ml di latte fresco intero
  • 4 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 70 gr di farina
  • vaniglia (semini o aroma)
  • cacao amaro q.b.
  • amarene sciroppate

Bagna

  • 250 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero
  • 100 ml di Alchermes

Copertura

  • 150 gr di albumi pastorizzati
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 45 gr di acqua

oppure

  • 500 ml di panna da montare zuccherata

zuppa inglese tradizionale

Procedimento della zuppa inglese

  1. Se si vuol preparare il pan di Spagna procedere nella classica maniera, montando le uova fino a farle quadruplicare ed aggiungere a mano la farina setacciata. Versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno statico a 180° per circa 30 minuti. Lasciare raffreddare benissimo.
  2. Intanto preparare la crema pasticcera sbattendo, con una frusta a mano, i tuorli con lo zucchero e aiutandosi con un po’ di latte. Aggiungere la farina setacciata, mescolando sempre con la frusta, il latte poco per volta, i semini di vaniglia e cuocere mescolando in modo che non attacchi. Quando sarà cotta, dividere la crema in due parti uguali e ad una aggiungere il cacao amaro setacciato fino a farla diventare scura. Lasciare raffreddare.
  3. Preparare la bagna facendo bollire per qualche minuto l’acqua con lo zucchero ed aggiungendo il liquore una volta spento.
  4. Comporre la torta alternando strati di pan di spagna bagnati con le due creme e le amarene intere e lasciarla riposare in frigorifero
  5. Se avete scelto come copertura la meringa, è il momento di prepararla. In alternativa basterà montare la panna
  6. Per preparare la meringa italiana sciogliere l’acqua con lo zucchero e portarli ad una temperatura tra i 115° e 120°, montare gli albumi pastorizzati e versare lo sciroppo a filo.
  7. Versare la meringa nella sac a poche e ricoprire la torta
  8. Per cuocere la meringa potete usare un semplice cannello o infornare nella parte alta del forno a 130° fino a quando si sarà dorata
  9. Lasciare raffreddare e far riposare in frigo prima di serivre

zuppa inglese

Una versione più fresca, ma altrettanto buona, è la zuppa inglese con le fragole

 

 

Print Friendly, PDF & Email
More from sciuesciue

Focaccia pesto e formaggio, cotta in padella!

La focaccia pesto e formaggio è una delle mie focacce preferite in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.